Le prime rughe cominciano a spuntare verso i 25 anni. Ma chi ci pensa a quell’età? Se i 30 anni sono un momento per iniziare a pensare per la prima volta ai prodotti anti-età, come curare la pelle dopo i 40 diventa davvero un momento importantissimo.

Secondo la dermatologia, a 40 anni, il tempo in cui la pelle si autorigenera (come è risaputo, le cellule muoiono e se ne generano altre di nuove) è più che raddoppiato rispetto ai primi 20 anni. Dopo 40 anni, infatti, le cellule della pelle si auto-rigenerano dopo 45 giorni in media, mentre prima impiegavano solo 20 giorni in media.

Questo fenomeno è osservabile quando la pelle viene colpita da danni molto evidenti come graffi o acne, che richiedono molto più tempo di guarigione rispetto a prima.

Le rughe compaiono nelle aree del viso coinvolte più spesso nelle espressioni: la fronte, tra le sopracciglia e attorno agli occhi e alla bocca.

Scopriamo più da vicino la ragione scientifica che sta dietro alle rughe, perché vengono? E soprattutto, passiamo in rassegna i metodi su come curare la pelle dopo i 40 anni.

Dopo i 40 anni il corpo cambia

Le rughe sono generate dal naturale e inevitabile invecchiamento della pelle. È un processo spontaneo della nostra vita. Prima di tutto bisogna accettarle e non fare che diventino un’ossessione che porta solo frustrazione.

Le rughe più evidenti sono quelle che spuntano nelle parti più esposte al sole: faccia, collo, mani e anche avambracci.

Come abbiamo accennato, nonostante sia la predisposizione genetica a determinare la struttura e la consistenza della pelle (dunque anche le rughe future) l’esposizione ai raggi solari è una delle principali cause di rughe. Anche le sostanze inquinanti e il fumo contribuiscono alla formazione delle rughe.

Se le tue rughe ti infastidiscono, hai più opzioni su come curare la pelle dopo i 40 anni per aiutarle a levigarle o renderle meno visibili.

Ad esempio, puoi provare l’integratore naturale al 100% SlimBamboo, che fra i suoi benefici complessivi all’organismo e al tuo benessere, aiuta anche la pelle ad avere un aspetto più sano, fresco e luminoso.

Viso cadente a 40 anni: le cause

Le rughe sono quelle linee e pieghe che si formano sulla pelle in modo naturale più o meno marcato e che peggiorano nel tempo. Alcune rughe possono diventare profonde fessure o solchi e possono essere particolarmente evidenti attorno agli occhi, alla bocca e al collo, sia negli uomini che nelle donne.

Segno di esperienza, fascino oppure solo antiestetiche? Le amate e odiate righe non sono causate da un singolo fattore, ma da una concomitanza di vari elementi (alcuni puoi controllarli, altri no):

  • Età
  • Esposizione al sole (alla luce ultravioletta UV)
  • Fumo
  • Ripetute espressioni facciali (come i tic soprattutto).

Come curare la pelle dopo i 40: i rimedi per avere 40 anni e dimostrarne 30
Come curare la pelle dopo i 40

Ecco alcuni suggerimenti per proteggere la tua pelle e ridurre al minimo la comparsa delle rughe superata una certa età.

Proteggi la tua pelle dal sole. Limita il tempo che trascorri sotto ai raggi solari, soprattutto a mezzogiorno, e indossa sempre indumenti protettivi, come cappelli a tesa larga, camicie a maniche lunghe e occhiali da sole. Inoltre, usa la protezione solare tutto l’anno quando sei all’aperto.

Idratare. La pelle secca raggrinzisce le cellule della pelle carnose, che possono portare a linee sottili e rughe premature. L’idratazione trattiene l’acqua nella pelle, che aiuta a mascherare piccole linee e pieghe.

Non fumare. Anche se fumi da anni o fumi molto, puoi comunque migliorare il tono e la consistenza della pelle e prevenire le rughe ponendo fine alla schiavitù delle sigarette.

Segui una dieta sana. Esistono alcune prove nella letteratura scientifica che dimostrano come una dieta ricca di vitamine aiuta a proteggere la pelle. Quindi, fai attenzione a inserire nel tuo regime alimentare alimenti ricchi di vitamine come frutta e verdura.

Che crema usare dopo i 40 anni?

Siero antiossidante

Come i tuoi 30 anni, i tuoi 40 sono dedicati alla protezione e alla prevenzione con l’aiuto di potenti antiossidanti. È bene usare un siero ricco di antiossidanti per proteggere la pelle dalle ripercussioni dell’esposizione solare e dell’inquinamento.

Come rassodare il viso a 40 anni grazie al retinolo

Esistono decenni di dati scientifici che dimostrano che i retinoidi topici (vitamina A) aiutano a ridurre le linee sottili aumentando la sintesi del collagene e diminuendo la degradazione del collagene. Il retinolo corregge anche i danni del sole e migliora la struttura della pelle e lo scolorimento aumentando il naturale ricambio cellulare.

Uno dei migliori prodotti per aumentare la produzione di collagene e quindi rallentare l’invecchiamento della pelle è sicuramente Slimboo, clicca sul banner qui sotto e visita la pagina di approfondimento del prodotto.

Come curare la pelle dopo i 40 anni con una crema contorno occhi specifica

Quando si tratta di creme per gli occhi nei tuoi 40 anni, si suggerisce di sceglierne una che si concentri su problemi specifici dell’invecchiamento come linee sottili, rughe e occhiaie. L’uso di una crema per gli occhi formulata pensando a un tipo di pelle specifico può non solo garantire che il contorno occhi sia sano e radioso, ma può anche aiutare a ridurre i segni dell’invecchiamento.