La menopausa fa parte della vita di ogni donna: prima o poi arriva il momento in cui ci si accorge di essere entrate in questo particolare periodo della vita, una fase assolutamente naturale che spesso porta con sé qualche preoccupazione e anche qualche problema a livello fisico come sudorazione eccessiva, vampate di calore o senso di spossatezza, passando per disturbi dell’umore. Tutto ciò ricade inevitabilmente sulla qualità della vita della persona entrata in menopausa e, in modo collaterale, su chi le vive accanto.

Si tratta dunque di un momento molto delicato, una fase di passaggio che non sempre viene accolta in modo positivo e che spesso porta con sé inevitabili ripercussioni anche a livello estetico, con un accumulo di grasso viscerale soprattutto nella zona del girovita.
Tuttavia, anche la menopausa può divenire un momento gestibile al meglio, basta prendere coscienza che si tratta di una fase naturale e cambiare il proprio stile di vita adattandolo alla nuova condizione, abbracciando un’alimentazione sana e facendo movimento, oltre che ricorrendo ad integratori appositi, formulati soprattutto per bilanciare la carica ormonale e per dimagrire.

Ma quale integratore per dimagrire in menopausa bisogna scegliere? Come usarlo e soprattutto come è meglio alimentarsi in questa delicata fase?
Vediamolo insieme.

Integratore per dimagrire in menopausa: la composizione

Prescrizione dieta ferrea

In commercio si trovano diversi integratori per dimagrire in menopausa, ciascuno a base di ingredienti che aiutano la donna a reintegrare le vitamine e i sali minerali necessari a riequilibrare l’organismo e a restituirgli benessere. Questi permettono di contrastare l’accumulo di grasso addominale, facilmente verificabile in menopausa a causa della carenza di estrogeni e del conseguente disequilibrio tra androgeni ed estrogeni. Ecco allora che il tessuto adiposo aumenta e bisogna ricorrere ad un integratore ad hoc. Ma quale scegliere? Ce ne sono alcuni più specifici per dimagrire ed altri più orientati a minimizzare gli effetti negativi della menopausa stessa.

Indubbiamente è essenziale che gli integratori da utilizzare in questa fase della vita tengano conto degli squilibri ormonali e agiscano proprio su questi, in modo da ridurre in modo naturale l’accumulo di grasso corporeo. Gli integratori per dimagrire in menopausa dunque possono essere a base di soia che, ricca di fitoestrogeni dalla struttura simile agli ormoni femminili, aiutano a controllare l’accumulo di grasso e contrastano le tanto odiate e temute vampate di calore. Poi ci sono integratori a base di omega3, perfetti per contrastare la produzione di radicali liberi e in grado di svolgere un’efficace azione anti-invecchiamento e anti-ossidante.

Tra gli integratori per dimagrire in menopausa ricordiamo anche quelli a base di fibre e antiossidanti naturali, ottimi per contrastare la ritenzione idrica o la costipazione tipica di questa fase della vita.

Quale integratore per dimagrire in menopausa scegliere tra questi appena elencati? Senza dubbio quello che risponde meglio alle proprie esigenze e che incontra le necessità della donna, anche in base al consiglio del proprio medico di fiducia.

Uno dei migliori integratori per dimagrire in menopausa però rimane Slimboo: a base di fibra vegetale del Bamboo, è perfetto per prevenire e combattere il colesterolo, donando allo stesso tempo senso di sazietà, favorendo l’attività intestinale e velocizzando il metabolismo. Il Meliloto invece aiuta a drenare i liquidi corporei che, con la menopausa, tendono ad accumularsi più facilmente creando problemi di gonfiore e cattiva circolazione soprattutto agli arti inferiori. In questo modo, è possibile contrastare anche gli inestetismi della cellulite. Inoltre Slimboo migliora il microcircolo restituendo vigore alla circolazione sanguigna, soprattutto perché oltre al Meliloto, contiene anche estratti d’ananas che rafforzano questi vantaggi. Infine la Moringa e il Carrube, aiutano la funzione digestiva e il transito intestinale, regolarizzano il processo di sudorazione e contrastano le famose “vampate” di calore.

Come accelerare il metabolismo in menopausa

Solitamente in menopausa si assiste non solo ad un accumulo di grasso viscerale, soprattutto all’altezza del girovita, ma anche ad un rallentamento generalizzato delle funzioni dell’organismo. Ecco allora che oltre a ricorrere ad un ottimo integratore per dimagrire in menopausa, si pone il problema anche di accelerare il metabolismo, donandogli una nuova linfa vitale.

Senza dubbio per ottenere questo risultato occorre innanzitutto riattivare il metabolismo attraverso un’alimentazione ad hoc, dando la precedenza ad alcuni alimenti in grado di riattivare il metabolismo in modo assolutamente naturale. Ecco allora che non bisognerebbe mai far mancare in tavola le spezie, soprattutto cannella, pepe nero e zenzero, dall’alto potere termogenico, da aggiungere alle proprie pietanze (senza esagerare).

Spezie nutrizionali

Un altro grande alleato delle donne in menopausa è il peperoncino che, ricco di capsaicina, aiuta a velocizzare il metabolismo e a migliorare la circolazione sanguigna, contrastando anche la ritenzione idrica, senza dimenticare che ha interessanti proprietà sazianti.

Oltre alle spezie, le donne in menopausa dovrebbero consumare ogni giorno:

  • una porzione di cereali integrali, ricchi di fibre
  • verdure a foglia larga, ricche di acido folico
  • pesce azzurro ricco di omega3
  • frutta fresca di stagione
  • alimenti ricchi di calcio come latte scremato, yogurt e parmigiano.

Oltre ad un’alimentazione di questo tipo, è necessario utilizzare un integratore per dimagrire in menopausa che vada anche a contrastare altri disturbi tipici del periodo come l’aumento del colesterolo o la digestione rallentata. In questo caso, Slimboo diviene il miglior alleato per tutte le donne in menopausa che desiderano perdere peso in modo naturale e sano. Infine, per accelerare il metabolismo in menopausa, è essenziale tenere il fisico in movimento: non è necessario andare in palestra, è sufficiente camminare ogni giorno per almeno mezz’ora o praticare discipline quali la ginnastica dolce, lo yoga o il pilates.

Integratore in menopausa: quale scegliere

Qual è dunque l’integratore per dimagrire perfetto in menopausa? Senza dubbio Slimboo è considerato uno dei migliori perché totalmente a base naturale (contiene fibre di bambù, estratti di ananas, carrube, moringa e meliloto). In particolare, è perfetto per la donna in menopausa perché accelera il metabolismo, migliora le funzioni digestive, favorisce la perdita del peso corporeo – associato a dieta sana e sport – e ha proprietà drenanti ottime per contrastare la ritenzione idrica e l’accumulo di grasso anche a livello delle gambe. Infine, Slimboo è ricchissimo di silicio organico, un alleato prezioso per la salute e il benessere, indispensabile a qualsiasi individuo nella seconda metà della vita, dunque anche in menopausa.